Archivio delle news provenienti dalla società G.A.I.A. S.P.A

RADDOPPIANO I NUMERI DEL FONDO PER LE UTENZE DEBOLI

Gli effetti del potenziamento del Fondo Utenze Deboli (F.U.D.), operato a inizio anno dal Consiglio di Amministrazione di GAIA S.p.A., si fanno sentire: sono più che raddoppiate le famiglie assistite attraverso questo strumento esclusivo, pensato e realizzato da GAIA per tutelare gli utenti in difficoltà. A gennaio scorso, dopo un'attenta analisi delle dinamiche di accesso al Fondo, GAIA aveva deciso di modificarne i requisiti di accesso, riservando il Fondo non solo a chi veniva segnalato dai Servizi Sociali, ma anche a tutti coloro in grado di attestare un livello di reddito ISEE al di sotto del "reddito di inclusione" (6.000 euro). I risultati di questa operazione sono evidenti: il dato delle domande pervenute al 30 settembre 2018 è di 2.798, contro le circa mille famiglie prese in carico nel 2017.  Al primo posto tra i comuni agevolati attraverso il F.U.D. c'è Carrara, dal quale sono pervenute 671 domande, subito dopo Massa (614 domande) e Viareggio (370).

COSA E’ IL FONDO UTENZE DISAGIATE - Attraverso il Fondo Utenze Disagiate, GAIA eroga un contributo per il pagamento delle bollette dell’acqua alle famiglie in stato di disagio economico e/o sociale; fornisce la possibilità di accedere a piani di rateizzazioni personalizzati e garantisce l’immunità dal distacco del contatore, assicurando sempre la continuità del servizio. Se in possesso di bollette insolute, le utenze possono, attraverso il contributo erogato dal Fondo, ridurre la morosità esistente. Altrimenti, se in regola con i precedenti pagamenti, il beneficio viene applicato sotto forma di “riduzione” nelle bollette successive. Altra importante novità è che nella bolletta il Fondo è “visibile”: come già accade per le agevolazioni tariffarie (per reddito ISEE e per Famiglie numerose con più di 3 componenti), anche l’applicazione del Fondo Utenze Disagiate è specificato nella prima pagina della bolletta con l'acronimo "tutela FUD" .

 COME FARE DOMANDA - Al Fondo è possibile accedere consegnando la propria dichiarazione ISEE presso uno degli Sportelli al pubblico del Gestore oppure attraverso la segnalazione dei Servizi Sociali. E' possibile inoltrare domanda per aderire al FUD anche tramite Sportello on line (https://sportelloweb.gaia-spa.it/)

Il regolamento del Fondo utenze disagiate è presente sul sito web istituzionale www.gaia-spa.it. E’ possibile chiedere ulteriori informazioni sull’iniziativa anche chiamando il numero verde 800-223377 (199-113377 da telefonia mobile, a pagamento).

Stampa