Interventi sul territorio

In questa sezione sono riportati i comunicati stampa relativi ai lavori pianificati, in partenza o in corso del Gestore idrico GAIA S.p.A. su tutto il territorio gestito.

PODENZANA: POTENZIAMENTO DEPURATORE MONTEDIVALLI

Informazioni
Contenuto pubblicato il 04-03-2021 alle ore 14:17:09 - Contatore visite :294 hits
Sono iniziati i lavori di ristrutturazione dell'impianto di depurazione di Montedivalli, nel Comune di Podenzana (MS). L'intervento è volto principalmente a potenziare l'intero processo biologico dell'impianto e prevede anche opere accessorie come la copertura delle vasche per l'accumulo fanghi per evitare la fuoriuscita di cattivi odori. Per la realizzazione di questo progetto sono stati stanziati circa 250 mila euro di investimento.

"Esprimo soddisfazione per l'inizio dei lavori di potenziamento ed adeguamento dell'impianto di depurazione di Montedivalli, richiesto e programmato da tempo. Un'importante investimento, in risposta alle nuove esigenze di un territorio cresciuto demograficamente negli ultimi anni e frutto del lavoro di programmazione e collaborazione con Gaia S.p.A., imprescindibile per poter garantire un adeguata gestione dei servizi nel futuro." ha commentato il Sindaco Marco Pinelli

"Dopo il rinnovamento della condotta distributrice a Bagni di Podenzana, torniamo a investire nel Comune della lunigiana stavolta per potenziare il comparto della depurazione. Siamo vicini alle comunità locali e cerchiamo di metterci in ascolto delle loro esigenze." ha dichiarato il presidente di GAIA, Vincenzo Colle.Il sistema di sollevamento dell'impianto sarà implementato mediante l'installazione di una nuova pompa, munita di inverter, che assicurerà continuità operativa anche in caso di guasti. Le linee biologiche esistenti verranno adattate con la tecnologia a cicli alternati, in grado di assicurare notevoli risparmi energetici grazie al fatto che non necessitano dell'azionamento di elettromiscelatori sommersi per la denitrificazione. Il processo biologico verrà corredato della strumentazione per il controllo del processo, le cui componenti principali saranno delle sonde adibite alla misurazione dell'ossigeno disciolto in vasca, dei solidi sospesi e del potenziale di ossido riduzione. Il sistema riceverà i segnali inviati dalla nuova sensoristica e sarà in grado di regolare l'accensione e lo spegnimento delle soffianti di modo che la fornitura d'ossigeno risulti sempre adeguata alla richiesta.Si prevede inoltre la realizzazione di una nuova unità di sedimentazione secondaria di tipo Dortmund (necessaria per garantire una corretta chiarificazione e ispessimento del fango) e delle relative pompe di ricircolo dei fanghi. L'unità di disinfezione esistente sarà convertita per adibirla all'accumulo dei fanghi e verrà poi coperta, con lo scopo di contenere gli odori in uscita dall'impianto. Saranno realizzate anche alcune opere civili, per l'alloggio delle soffianti e per creare una nuova unità di disinfezione chimica.

Il tempo complessivo stimato per il completamento di tutti i lavori è di circa 8 mesi.