Interventi sul territorio

In questa sezione sono riportati i comunicati stampa relativi ai lavori pianificati, in partenza o in corso del Gestore idrico GAIA S.p.A. su tutto il territorio gestito.

MASSAROSA: AL VIA IL TERZO LOTTO DEI LAVORI IN COLLINA

Informazioni
Data aggiornamento pagina: 22-06-2023 alle ore : 15:46:12
Contatore visite: 996 hits

Partiranno a breve i lavori del terzo lotto del maxi intervento da 5 milioni di euro complessivi che il Gestore idrico GAIA S.p.A. sta eseguendo nella zona di Corsanico, Bargecchia, e Mommio Castello sulle colline di Massarosa. L'obiettivo è duplice: posare nuove infrastrutture fognarie laddove ancora mancanti nel territorio e, nel contempo, sostituire le tubazioni acquedotto più datate, al fine di mitigare i fenomeni di torbidità dell'acqua nel Comune.

Fin qui sono circa 3.500 i metri lineari di fognature e 1.100 quelli delle tubazioni acquedotto che sono state già posate da GAIA nella zona: i primi due lotti, di cui il secondo in via di completamento, hanno riguardato, oltre al rinnovamento delle principali condotte acquedottistiche tra Bargecchia e Corsanico, anche la realizzazione del collettore fognario a partire da Piano di Conca, fino a raggiungere la frazione di Corsanico. I lavori del terzo lotto dei lavori di GAIA a Corsanico, Bargecchia, e Mommio Castello proseguiranno lungo via delle Sezioni, via per Pedona e via dei Venti, con circa 1.970 m di nuove condotte fognarie posate e il contestuale rinnovamento di 2.660 m di tubazioni acquedottistiche. Successivamente si proseguirà con i seguenti tre lotti del progetto, di cui per il quinto la partenza è prevista entro il 2023.

"Gli interventi che sta portando avanti il gestore GAIA sul territorio del comune di Massarosa – dichiara il vicesindaco e assessore alle società partecipate Damasco Rosi – costituiscono un'opera imponente, per importo e dimensioni, senza precedenti per il nostro comune. Ai lavori di sostituzione delle rete idrica già eseguiti a Piano di Mommio, Piano di Conca e in altre frazioni negli anni scorsi, come da progetti e modelli elaborati nel 2016/2017, a quelli in corso e che proseguiranno sulla collina e che riguarderanno anche la realizzazione della rete fognaria, infrastruttura fondamentale dal punto di vista ambientale e del servizio, si aggiungeranno a breve, con la partenza del primo lotto, anche le opere di sostituzione di tutta la conduttura idrica Pedemontana da Quiesa a Piano di Mommio. Siamo consapevoli che vi saranno disagi legati alla presenza dei cantieri, soprattutto in alcune zone, come è normale quando si tratta di lavori di questa portata, ma cercheremo con GAIA e le ditte appaltatrici, come già fatto in questi giorni, di trovare soluzioni le meno impattanti possibili, sapendo che si tratta di interventi necessari per tutta la popolazione, fondamentali per un servizio di qualità, strategici per avere un territorio ben fornito, sia per i cittadini che per le attività. Ringrazio il presidente, tutto il Consiglio di Amministrazione e i tecnici della società che stanno lavorando con lungimiranza sulla programmazione, sulla progettazione e sull'esecuzione dei lavori”.

 

Il Presidente di GAIA S.p.A. Vincenzo Colle ha dichiarato: “E' tempo di proseguire i lavori nell'area collinare di Massarosa: nei prossimi giorni inizieranno i lavori del terzo lotto che avranno grandi benefici per la cittadinanza, in termini ambientali e di qualità del servizio. Si tratta di una riqualificazione notevole del territorio, che permetterà di superare tante criticità legate al servizio. Pertanto per poter raggiungere questo storico traguardo, abbiamo davvero bisogno del contributo, in termini di pazienza per le modifiche che subirà la viabilità, di tutti i cittadini che vivono o soggiornano nelle località indicate.  Noi di GAIA, da parte nostra, metteremo il massimo impegno per concludere le opere nel minor tempo possibile. La lotta al fenomeno dell'acqua torbida nel Comune è stata intrapresa da GAIA con grande serietà e, pezzo dopo pezzo, stiamo completando un'opera davvero imponente da circa 30 milioni di euro, di cui 7 milioni finanziati dal PNRR, per la ristrutturazione dell'intero acquedotto cittadino. Parallelamente dotare di fognature tutte le aree abitate è un progetto necessario per garantire un ambiente salubre e migliorare la qualità della vita delle persone.