Archivio delle news provenienti dalla società G.A.I.A. S.P.A

GAIA A SCUOLA PER IL FRIDAY FOR FUTURE

Rispetto per l'ambiente, conoscenza delle criticità del territorio, fino alla richiesta di azioni concrete da parte del governo contro i cambiamenti climatici: stamani 250 alunni dell'istituto Domenico Zaccagna di Carrara hanno riflettuto sui temi ambientali, per arrivare consapevoli al "Friday For Future", il movimento internazionale di protesta che domani riunirà tanti studenti in sciopero per il clima.
In particolare, Simone Tartarini, membro del Consiglio di Amministrazione di GAIA, è intervenuto nel dibattito per dare un importante annuncio ai ragazzi..
"Vogliamo portare un contributo fattivo al vostro impegno donandovi la nostra borraccia in alluminio. E' un piccolo gesto per dirvi che noi ci siamo e vi sosteniamo, attraverso il piccolo gesto di ridurre l'utilizzo di bottigliette d'acqua di plastica a scuola, stiamo già facendo un grande passo verso una maggiore consapevolezza dei risultati delle nostre azioni sull'ambiente." Le 350 borracce verranno distribuite agli studenti nei prossimi giorni.
 
Seguendo l'esempio della loro coetanea Greta Thunberg, gli studenti dello Zaccagna, riuniti in aula magna, sono stati informati e sensibilizzati a temi come la mobilità sostenibile, la riduzione dell'utilizzo della plastica monouso e l'adozione di buone pratiche come il riciclo e la salvaguardia della risorsa idrica. Insieme alla Dirigente dell'Istituto, Marta Castagna, il professore Riccardo Canesi ha moderato gli interventi del Gestore idrico GAIA S.p.A. e di Nausicaa, nonchè le dirette telefoniche di Edo Ronchi, già Ministro dell'Ambiente, e Pippo Onufrio, Direttore Greenpeace Italia.
 
Le iniziative didattiche e formative di GAIA, rivolte a tutte le scuole sul territorio, comprendono lezioni frontali in aula da parte dei tecnici del Gestore e anche visite guidate negli impianti. Per maggiori info è possibile consultare il sito web www.gaia-spa.it o scrivere un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
tartarini