Un racconto per salvare l’acqua: GAIA nelle scuole

Informazioni
Data aggiornamento pagina: 29-05-2023 alle ore : 15:35:23
Contatore visite: 1054 hits

“La Terra, grazie a Lilli e Marco riacquistò il suo “gioiello” più prezioso: l’acqua.” Si conclude così l’originalissimo racconto che gli alunni della 3°A della scuola primaria “Pascoli” di Forte dei Marmi hanno inviato a GAIA per partecipare al concorso letterario dal titolo “GAIA 2030 PER LA SCUOLA”.

Simone Tartarini, membro del CdA del Gestore idrico, accompagnato da Elisa Galleni, Assessore all’Istruzione del comune di Forte dei Marmi, ha fatto visita alla Pascoli per consegnare una targa di riconoscimento alle due classi che hanno partecipato al contest, una prima e una terza, ringraziando tutti i bambini per le loro parole e la loro attenzione verso la risorsa idrica. Gli alunni hanno avuto la possibilità di leggere in teatro i loro racconti, ricchi di fantasia e avventura ma anche di seria consapevolezza verso un bene prezioso e irrinunciabile per la Vita. Sono 30 in tutto i racconti pervenuti da moltissime scuole del territorio gestito e sono pubblicati in una unica raccolta che pubblicata sul sito web www.gaia-spa.it e sui social di GAIA.

Tutti bambini  hanno già ricevuto la borraccia ecosostenibile Marina e il libro “Acqua in mente” come omaggio per il loro impegno.

GAIA ha scelto di denominare il concorso “GAIA 2030 PER LA SCUOLA” per rimarcare il legame dell’iniziativa con l'Agenda per lo Sviluppo Sostenibile 2030, sottoscritta da 193 paesi membri dell’ONU. In particolare il gestore intende contribuire al raggiungimento del Target 4.7 dell'Agenda, che mira alla diffusione tra gli studenti della conoscenza e delle competenze necessarie a promuovere lo sviluppo sostenibile.

 

Progetto senza titolo11

image00006