Tutela dell'Utenza

Se l’utente non ritiene idonea una risposta  ricevuta dal gestore, o la risposta non arriva nei tempi previsti, l’utente può scegliere due percorsi di tutela diversi:

1. rivolgersi a una delle associazioni dei consumatori riconosciute, e chiedere che il suo caso sia dibattuto nella commissione paritetica, cioè fra l'associazione e il gestore;
2. se invece non intende avvalersi di un'associazione dei consumatori può chiedere l'intervento della commissione conciliativa regionale dove, oltre al Gestore, è presente il Difensore Civico Regionale (o un suo delegato) in qualità di presidente e l'utente stesso o un suo rappresentante, qualora quest'ultimo decida di fornire apposita e specifica delega a una Associazione o a un legale.

La scelta tra le due forme di tutela è completamente libera e discrezionale per l'utente non esistendo fra i due percorsi alcun vincolo di subordinazione.

Di seguito si allegano i Moduli e il Regolamento di tutela dell’utenza.

-          Modulo di richiesta conciliazione regionale

-          Modulo di richiesta conciliazione paritetica

-          Regolamento di tutela dell’utenza


 

Si informa altresì che è attivo dal 1° Luglio 2018 il Servizio Conciliazione messo a disposizione dalla Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) di cui alle deliberazioni 55/2018/E/idr del 1° Febbraio 2018 e 142/2019/E/idr del 16 Aprile 2019.

Il Servizio Conciliazione rappresenta un mezzo alternativo di risoluzione stragiudiziale delle controversie insorte con il Gestore del Servizio Idrico Integrato ed è attivabile laddove l'Utente finale sia rimasto insoddisfatto in ordine ad una risposta fornita dal Gestore o, ad una mancata risposta entro il termine di 50 giorni dalla data di presentazione del reclamo.

La relativa procedura si svolge prevalentemente on-line, dalla presentazione dell'istanza, allo svolgimento degli incontri sino alla definizione della controversia mediante accordo fra le parti ed è valorizzata dalla presenza di un conciliatore esperto in mediazione e regolazione di settore posto a garanzia di terzietà e neutralità.

Gli incontri fra le parti ed il conciliatore avvengono in "stanze virtuali" (chat room o video-conferenza).

Per il settore Idrico l'eventuale accordo concluso tra le parti al termine della procedura ha gli effetti di una transazione con la quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine ad una lite insorta o prevengono una lite futura.

Per accedere al Servizio è necessario previamente registrarsi a "Portale Sportello" al link sottostante seguendo le indicazioni ivi riportate:

Portale Sportello

Per ogni ulteriore informazione si rimanda al sito della Autorità.

http://www.sportelloperilconsumatore.it/risoluzione-controversie/servizio-conciliazione-gen